Come raddoppiare lo spazio disponibile su OneDrive (tramite il backup automatico delle foto)

Con la crescente mole di dati che vengono creati ogni giorno, i servizi di cloud storage risultano comodissimi.

Il servizio fornito da Microsoft si chiama OneDrive: lanciato all’inizio di quest’anno, l’azienda americana mette a disposizione dei propri utenti 15 GB di spazio gratuito, da gestire attraverso il sito WEB o le applicazioni per le varie piattaforme.

microsoft_onedrive_400x267

Proprio ieri, però, l’azienda americana ha lanciato un offerta che consente di raddoppiare gratuitamente lo spazio di archiviazione! La procedura è facilissima, e consiste nell’abilitare il backup automatico della galleria nell’app di OneDrive. Vediamo come fare.

– Requisiti

  • Microsoft Account (se non si possiede un indirizzo e-mail con dominio @hotmail, @live o @outlook, è possibile crearlo al seguente indirizzo [CLICK])
  • Smartphone o tablet (sono supportati Android, iOS, Windows Phone e Windows).

– Ricevere 15 GB di spazio gratuito su OneDrive

1) Scaricare ed installare l’app sullo smartphone o sul tablet:

2) Avviare l’app ed eseguire l’accesso con il proprio Microsoft Account. Subito dopo l’accesso viene chiesto se abilitare o meno il salvataggio delle foto e dei video eseguiti con la fotocamera interna del dispositivo: come impostazione predefinita il backup automatico avverrà solamente se il dispositivo è collegato ad Internet tramite una rete Wi-Fi (onde evitare il consumo eccessivo del traffico 3G/4G).

Nota: La dicitura “[…] riceverai 3 GB aggiuntivi di spazio di archiviazione.” è errata; l’incremento sarà di 15 GB.

onedrive_app_backup

3) Una volta caricati i file multimediali (alle volte vengono caricate solo le foto scattate dopo l’installazione dell’app), è possibile controllare il ricevimento del bonus alla pagina Archiviazione [CLICK].

onedrive_archiviazione_15gb

 

Qualora 30 GB non dovessero bastarvi, è possibile guadaganare 500 MB per ogni utente invitato al servizio oppure acquistare un abbonamento mensile alla pagina seguente [CLICK]. Comodo, no? 😀

– – –

Fonte: The OneDrive Blog